GruppoSportivoLargoSole

Gran Fondo Nel Parco Sarto

Data: 30 giugno 2019

Località: Villetta Barrea (Aq)

Edizione: 4°

Segreteria: via Roma, Villetta Barrea (Aq)

Griglie: via Roma, Villetta Barrea (Aq)

Apertura delle griglie: ore 8:00

Chiusura della griglie: ore 8:20

Raduno Partenza: via Roma, Villetta Barrea (Aq)

Orario di Partenza: ore 8:30

Arrivo: Scanno, località “Passo Godi” (Aq)

Percorso Agonistico: unico di mediofondo di km 100,63 detto GRAN FONDO NEL PARCO SARTO

Percorso Cicloturistico: unico di km 55 detto GIRO GOURMET NEL PARCO

PERCORSO DELLA GRAN FONDO NEL PARCO SARTO

Villetta Barrea, Civitella Alfedena, Villetta Barrea, bivio di Opi, Pescasseroli, Bisegna, Ortona dei Marsi, Olmo di Bobbi, Cocullo, Anversa degli Abruzzi, Gole del Sagittario, Villalago, Scanno, Passo Godi (Scanno) ARRIVO.

PERCORSO DEL GIRO GOURMET NEL PARCO

Villetta Barrea, Civitella Alfedena, Villetta Barrea, bivio di Opi, Pescasseroli, Villetta Barrea, Barrea, Villetta Barrea.

L’ultima domenica di giugno del 2019, come già da tre fortunate edizioni, si disputerà a Villetta Barrea (Aq) la quarta Gran Fondo Nel Parco Sarto. Le iscrizioni saranno aperte lunedì 15 ottobre sul sito www.kronoservice.com. Le quote di partecipazione sono invariate rispetto al 2018:

  • iscrizione senza maglia          entro il 27 giugno 2019                                       € 35
  • iscrizione con maglia entro il 27 giugno 2019                                                  € 55
  • iscrizione senza maglia          29-30 giugno                                                          € 45
  • iscrizione con maglia 29-30 giugno                                                                     € 65

Anche le promozioni per i gruppi sono state confermate:

  • team: € 250 anticipate per 10 iscrizioni entro 31/01/2019*

*con l’obbligo di comunicare i nominativi non sostituibili né differibili entro il 30/04/2019

  • squadre numerose: iscrivi 12, paghi 10
  • squadre maxi: iscrivi 25, paghi 20

Nel solco della tradizione, ci sarà un’anteprima dell’apertura delle iscrizioni presso il villaggio della Granfondo Campagnolo Roma il 12, 13 e 14 ottobre; l’organizzazione, ospite dello spazio espositivo dell’azienda Sarto, title partner della manifestazione, riserverà, a chi deciderà di sottoscrivere la partecipazione in loco, le seguenti quote particolari:

  • iscrizione senza maglia    € 30
  • iscrizione con maglia        € 45

Nel ricco fine settimana sarà possibile scoprire la cultura e la natura del Parco con visite guidate nei musei locali ed escursioni sui
sentieri e nei luoghi più suggestivi; l’organizzazione conta sul supporto delle Guide Alpine del Parco, sul personale del Centro Servizi
dello stesso, sui volontari della Pro Loco, dell’Associazione degli Alpini di Villetta Barrea e dell’Associazione Pietramara.
I concorrenti e i loro accompagnatori saranno accolti nel Villaggio della Gran Fondo: quindicimila metri quadrati di area a disposizione
di stand tecnici, di servizi e del gusto: durante la precedenti edizioni sono state graditi ospiti aziende come SARTO, BRIKO,
SPORTFUL, KARPOS, SIX2, GAZEBO FLASH, MAVIC, PINARELLO, VELOSYSTEM, CICLI ELIOS, KEFORMA, VILLAGGIO
OLIMPICO DI SESTRIERE, BROOKS, CONSORZIO DEA; sarà possibile fare test bike, ricevere assistenza meccanica
a cura degli eccellenti meccanici di Cicli Lazzaretti, noleggiare biciclette per la gara e il giro gourmet, informarsi sul territorio
iscriversi a diverse altre manifestazioni a costo riservato; sarà possibile gustare i prodotti locali
che trovano l’eccellenza nella produzione casearia e salumiera, nonché vitivinicola. Da non perdere
sono le visite al Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, al Museo della Transumanza,
al Museo dell’Acqua, alla Camosciara, all’Oasi del lupo, e all’Oasi della lince.

La Conferenza organizzata sabato 23 giugno ‘18 a Villetta Barrea (AQ) in occasione della
IV edizione della “Gran Fondo nel Parco”, trae ispirazione dalla COP 21 di Parigi nel 2015
(Conference of the Part) sui cambiamenti climatici ed ha goduto della sensibilità ambientale
del Comitato Organizzativo che l’ha sostenuta economicamente e logisticamente
presso il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, al ne di condividere le buone pratiche che lo Sport può dare alla
sostenibilita’ ambientale di territori di pregio naturalistico.
Una ventina i Relatori che hanno lavorato presso il Centro Servizi del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise in Via
Roma a Villetta Barrea (AQ) dove è tenuta la conferenza “Sostenibilità ambientale di eventi sportivi nei territori di pregio
naturalistico: dagli strumenti di conoscenza e pianicazione ecologica alle buone pratiche”. Tra il pubblico, un centinaio
gli intervenuti, personalità dello Sport, Associazionismo locale, Cittadini sensibili alle tematiche trattate.
Referenti scientici l’Università degli Studi dell’Aquila e il CINSA (Consorzio Interuniversitario Nazionale per le Scienze
Ambientali) di cui l’ateneo aquilano fa parte, il tutto con il patrocinio di SANDSI (Sport and Sustainability International)
che a Ginevra ha la sua sede e ha iniziato a prendere forma a Parigi durante la COP 21 del 2015, grazie all’impulso del Ministero
francese per lo Sport.

L’obiettivo della Conferenza era quello di capire, partendo dal caso concreto di una competizione ciclistica quale la
“Gran Fondo nel Parco” giunta quest’anno alla III edizione, come ideare, progettare e realizzare una manifestazione
sportiva che sia in grado di inserirsi al meglio nel contesto ambientale e naturalistico, valorizzandone la biodiversità e
garantendone la sostenibilità nel corso delle edizioni.
Per la prima volta si è abbinato ad una corsa ciclistica in linea una cartograa tematica come quella di Rete Natura 2000
(la rete di siti creata dall’Unione Europea nel 1992 per proteggere e conservare la biodiversità europea) in modo da
capire eventuali precauzioni o anche semplicemente per sensibilizzare pubblico, corridori e carovana al seguito sulla
presenza di Habitat faunistici o oristici di pregio. La giornata di studio è stata fortemente voluta dal Comitato Organizzativo
della Gran Fondo in quanto per chi organizza una corsa ciclistica in uno dei Parchi più
antichi d’Italia, con oltre 50.000 ettari di supercie in cui si trovano 5 siti di Rete Natura
2000 e un area Ramsar, risulta fondamentale favorire il dibattito tra la Comunità scienti-
ca e quella sportiva, al ne di conoscere nuovi strumenti che consentano una migliore
pianicazione della gara e divenga in futuro standard di riferimento.

contatti

asd@largosole.com

largosole@pec.it

+39 334 7050260

Informazioni su questo sito

Questo può essere un buon posto per presentare te stesso ed il tuo sito o per includere alcuni crediti.

Categorie

Categorie